Chiesa di San Francesco

Chiesa di San Francesco

I frati francescani iniziarono a costruire la Chiesa di San Francisco nel 1245. Dopo un incendio, che distrusse il vecchio chiostro e parte della chiesa, l'edificio fu ristrutturato.

Le origini della chiesa sono romaniche, ma successivamente fu trasformata in stile gotico, assumendo più tardi una decorazione barocca.

Interno

L'interno presenta tre navate rivestite in oro, decorazione nelle quale si utilizzarono più di 300 chili di polvere d'oro. Tanto è l'oro che copre la chiesa che, anni fa, fu chiusa al culto per essere troppo appariscente rispetto alla povertà che la circondava​.

Nella navata laterale sinistra si trova uno dei maggiori elementi d'attrazione della chiesa, l'Albero di Jesse, una scultura di legno policromo, considerata una delle migliori del mondo per questa tematica.

Le catacombe

Sotto al suolo della Chiesa di San Francesco si nascondono le catacombe, in cui furono sepolti molti sacerdoti dell'ordine francescano e vari esponenti delle famiglie nobili della città. 

Oltre alle sepolture, nelle catacombe c'è un ossuario, con migliaia di ossa umane, che si possono osservare da un vetro del pavimento.

La nostra opinione

Insieme alla Chiesa dei Chierici e alla Cattedrale, la Chiesa di San Francesco è uno dei monumenti religiosi più importanti di Porto. Potete approfittare della visita per conoscere anche il Palácio da Bolsa, che si trova vicino.

Orario

Da novembre a febbraio: dalle 9:00 alle 17:30.
Da marzo a ottobre: dalle 9:00 alle 19:00.
Da luglio a settembre: dalle 9:00 alle 20:00.

Prezzo

Adulti: 4€.
Tessera Porto Card e studenti: 25% di sconto.

Trasporto

Autobus: linee 1, 57, 91, 23 e 49.